Vittorio Castiglioni ha studiato  al  Conservatorio  "G. Verdi"  di Milano dove si è diplomato in Clarinetto, poi all'Istituto Superiore  di Studi  Musicali di Pavia,  conseguendo  con laurea magistrale due  abilitazioni  all'insegnamento delle discipline musicali, alla Scuola Civica di Milano per il titolo di strumentazione e  direzione  di  orchestra  di  fiati,  al Conservatorio "Giuseppe Verdi" di Como conseguendo i  titoli di  Composizione polifonica e  direzione, il  tutto  sempre  con   votazioni   altissime;  inoltre  è  in  possesso dei  perfezionamenti  post-lauream in Storia della musica e in Biblioteconomia. E' docente di musica in ruolo.

Ha studiato direzione d'orchestra con i maestri Filippo Cuscito e Pierangelo Gelmini, allievo inoltre di nomi di spicco della composizione e direzione come Antonio Eros Negri, Antonio Scaioli, Domenico Innominato, Fausto Fenice, Michelangelo Gabbrielli, Alberto Odone, Sergio Bianchi, Wiaroslav Jòzef Sandelewski, Umberto Cattini (direttore dello Staatsheater di Stoccarda e dell’Arena di Verona), Bruno Casoni (attuale direttore del coro della Scala di Milano). Ha compiuto una rara esperienza in Terrassa (Spagna), con la collaborazione della Fundaciò Ciència i Arte, presso l’Institut de Fisiologia i Medicina de l’Art dove ha particolarmente approfondito la conoscenza dell’apparato fonatorio il rilassamento posturale e la respirazione costo diaframmatica: elementi fondamentali per i cantanti e gli strumentisti a fiato.

Autore e interprete è docente di discipline musicali nelle scuole secondarie di II grado, ha diretto numerosissimi concerti con cori e orchestre ed è attivo anche come Direttore artistico di associazioni musicali e culturali.

Collabora da anni con formazioni professionali e ha maturato un'esperienza che va dal repertorio rinascimentale all'opera lirica, dal barocco strumentale al genere moderno. Ha realizzato manifestazioni e concerti anche con orchestre come la Sinfonica del Lario, il coro Chanson d'Aube,  il coro Val Tinella (formazione premiata con la fascia d'argento al concorso internazionale di Praga), l'orchestra vocale Numeri primi dell'Accademia Feniarco, l'orchestra Estro Armonico e molti altri. E' autore e arrangiatore di numerosi brani e fondatore del coro polifonico "Il giardino delle Grazie".    

Con il prestigioso coro Val Tinella al Conservatorio di Como:

 
                             Concerto con l'orchestra "L'estro armonico":    
 
                                  
 
                                                                                                                                                                       

Teatro Santuccio di Varese, durante il festival internazionale "Solevoci", impegnato a dirigere l'orchestra vocale I numeri primi con il proprio arrangiamento di Scandinavian Shuffle:

 

 

In teatro con il mitico Tobias Hug, colonna dei Swingle Singers:

Concerto con wind orchestra, coro evangelico coreano di Milano e solista (Aleksandr Nevskij di Sergej Prokofiev):

Un campus musicale con il maestro Filippo Cuscito:

Concerto nell'auditorium del Conservatorio "Luca Marenzio" di Brescia:

Concerto con orchestra d'archi nell'Auditorium "Unità d'Italia":

Seminario musicale alla Collegiata del Sacro Cuore

In teatro, poco prima del concerto:

Con il grande direttore Pierangelo Gelmini:

Alla guida dell'orchestra sinfonica:

Il lavoro di dettaglio prima di arrivare sul palcoscenco:

Scatto rubato in prova:

         

https://www.youtube.com/watch?v=8BvfzCOEjEQ